Pronto Intervento +41 91 606 66 50

Image

Pesciolino d'argento

Tutto sul Pesciolino d'argento (Lepisma saccharina) e come liberarsene

Descrizione del Pesciolino d'argento

Pesciolino d'argento è il nome comune di Lepisma saccharina, un parassita presente in quasi tutto il mondo. Gli esemplari sono di colore argento o grigio perla con un corpo ricoperto da minuscole scaglie luccicanti. Le squame sono spesso simili a quelle dei pesci. I pesciolini d'argento sono senza ali e tipicamente lunghi 0,85 cm e hanno due lunghe antenne. Il corpo è largo alla testa e si assottiglia fino all'estremità posteriore, dove compaiono tre lunghe appendici con setole. Una di queste appendici continua dritta all'indietro dall'estremità del corpo e le altre due si curvano a sinistra e a destra con un angolo di quasi novanta gradi. Se perso, il pesciolino d’argento può rigenerare filamenti terminali e le antenne in due o quattro settimane. I pesciolini d'argento sono notturni e solo raramente si vedono di giorno, a meno che non vengano disturbati dai loro luoghi di riposo.

Riproduzione dei Pesciolini d'argento

I pesciolini d'argento fanno parte di uno degli ordini di insetti più semplici e meno evoluti: hanno un ciclo vitale ametabolico. I cicli di vita degli insetti ametaboli sono unici, in quanto l'adulto depone le uova e gli insetti immaturi che si schiudono per la prima volta dalle uova assomigliano a versioni in miniatura dell'adulto.

Gli insetti ametaboli immaturi muoiono un certo numero di volte, a seconda della specie, fino a raggiungere lo stadio adulto e svilupparsi in esemplari sessualmente maturi. Gli adulti possono continuare a fare la muta per tutta la vita. Una volta raggiunta la fase adulta, il pesciolino d’argento non ha un numero fisso di stadi: è stata registrata, infatti, la muta da 25 a 66 volte nell'arco della vita. Se le condizioni per i pesciolini d'argento sono ottimali, in genere possono continuare a fare muta anche per quattro anni.
Vespa detta vespula germanica

Habitat: dove li troviamo

I pesciolini d'argento si trovano tipicamente in ambienti ad alta umidità con temperature comprese tra 22-27 ° C, sebbene siano in grado di sopravvivere a un'ampia gamma di temperature. I pesciolini d'argento si trovano - solitamente - in aree nascoste e a temperatura controllata come bagni, soffitte e scantinati. Fungono, inoltre, da parassiti seri negli edifici commerciali con rigidi controlli climatici, come i musei, dove possono diventare parassiti molto problematici. Quando vengono scoperti o disturbati, i pesciolini d'argento scappano rapidamente per nascondersi e ciò li rende difficili da catturare.

Ricevi aggiornamenti e promozioni

Offerte, promozioni e notizie utili per tenrvi aggiornati su come fare manutenzione

Nutrizione del pesciolino d'argento

I pesciolini d'argento preferiscono materiali amidacei - carta e legno, ad esempio - come fonte di cibo primaria. Essi, però, esprimono maggiore preferenza per la carta small, carta rivestita con uno strato ricco di amido per aggiungere caratteristiche lucide, lisce e brillanti alla carta stessa. Inoltre, si nutrono di zuccheri, cellulosa, lino, seta, cotone, verdure, cereali, carne secca, e altri pesciolini d'argento morti, nonché colla usata per sostenere carta da parati, tende, tappeti, rilegature di libri e alcuni lussuosi rivestimenti per mobili.

Impatto e danni provocati dal pesciolino d'argento

L'insetto, da solo, non provoca grandi danni, ma - se in gruppo - può arrivare a realizzare delle erosioni molto importanti, in quanto più esemplari asportano pezzi di materiale, soprattutto da manufatti pregiati, come i beni culturali che si possono ritrovare nei musei, ad esempio, i quali vengono - di conseguenza - contaminati e forati. Inoltre, l'erosione rilascia delle macchie giallastre sui tessuti infestati.

Image

Come tenerlo lontano

Gli oli essenziali hanno dimostrato di essere un buon metodo di controllo preventivo e repellente per i pesciolini d'argento. Ridurre l'umidità dell'ambiente del pesce argentato può diminuire la popolazione di pesciolini d'argento nella posizione interessata.

Altre misure fisiche per frenare o prevenire le infestazioni di pesciolini d'argento includono l'aspirazione, la sigillatura di fori e crepe nelle aree in cui si trovano i pesciolini d'argento, la rimozione dell'acqua stagnante e delle fonti di carta da ambienti freschi e umidi. Se le infestazioni sono massicce, possono essere utilizzate misure di controllo chimico con pesticidi o con l'aiuto di personale esperto.

logo_bitis.png
Disinfestatori professionisti e certificati

Indirizzi

Via alla Campagna 4, 6900 Lugano

Via Pre Mulgé 1, 6986 Curio

+41 91 606 66 50

info@bitis.ch

Certificati

© Copyright 2022 BITIS. All Rights Reserved.

Web Agency - AnySolution 

Cerca